Stampa

8 dicembre 2012   (Voce dei Berici)

45091_309966575780889_1599692694_n


11 dicembre 2012 (Giornale di Vicenza)

548662_315044985273048_1168343541_n


12 dicembre 2012 (Altovicentinonline.it)

schio-1


Anno 2013 (IlMioDono.it)

CHE COSA È IL PUNTO DI INCONTRO

GRUPPO SOCIALE E MISSIONARIO “SAN GIORGIO” DI POLEO ONLUS, 11 Giugno 2013
 

Punto d’Incontro… spazio di accoglienza.

Il Punto d’Incontro, inaugurato l’8 dicembre 2012 presso la canonica di Poleo, esercita una funzione di raccordo fra chi manifesta un bisogno di aiuto e la rete di assistenza già esistente nel territorio (assistenza sociale del Comune di Schio, Caritas, Schio C’è, ecc.) alla quale l’assistito potrà essere orientato.

Tutto ciò avviene grazie ad un gruppo di volontari che, dopo un corso di formazione, si sono messi a disposizione, prestando il proprio sostegno gratuito ai residenti della zona in difficoltà per realizzare una comunità più solidale.

Finora sono circa una trentina le persone che si sono rivolte al “Punto di incontro” per difficoltà nei rapporti interpersonali e di coppia, mancanza di dialogo con i figli, assistenza agli anziani, ma soprattutto si manifesta in modo preponderante il disagio economico delle famiglie dovuto alla perdita o mancanza del lavoro.

Certo non è facile per gran parte dei volontari, che sono alla prima esperienza del genere, rapportarsi utilmente con le persone in difficoltà e praticare l’ascolto attivo senza essere coinvolti emotivamente: i rischi sono, per esempio,  di non capire in profondità la situazione problematica oppure di non riuscire ad incanalare verso il percorso più efficace.

Ma grande è l’entusiasmo, forte la determinazione di mettersi in gioco, profonda la motivazione di dare alla nostra stessa esistenza quel senso autentico che passa necessariamente attraverso l’apertura verso gli “altri”.

Ci sostengono gli incontri periodici del gruppo volontari in cui ci confrontiamo sulla esperienza maturata e quelli formativi nei quali ci guidano degli esperti per migliorare le nostre capacità di ascolto e di relazione.

Questo primo periodo di attività  ci è servito per testare la bontà dell’iniziativa, per capire meglio i bisogni emergenti, per rendere più efficace il nostro intervento.


ancora 2013 (csvvicenza.it)

CSV Vicenza

Gruppo Sociale e Missionario San Giorgio di Poleo lavora nel settore del sociale ponendosi come obiettivi la benefi cienza e la valorizzazione della persona. Lo scopo principale dell’Associazione è promuovere ed assistere progetti missionari, senza trascurare le collaborazioni e le attività del territorio che mirano all’assistenza alla comunità locale, sempre rivolgendo una particolare attenzione ai più deboli e a chi si trova in situazioni di disagio.

 

Informazioni sullo sportello dell’Associazione

Informazioni sullo Sportello

Qual è lo scopo dello sportello?
Il Punto d’Incontro San Giorgio esercita una funzione di raccordo fra chi manifesta un bisogno di aiuto e la rete di assistenza già esistente nel territorio (assistenza sociale del Comune di Schio, Caritas, Schio, ecc.) alla quale l’assistito potrà essere orientato. Tutto ciò avviene grazie ad un gruppo di volontari che, dopo un corso di formazione, si sono messi a disposizione, prestando il proprio sostegno gratuito ai residenti della zona.In quali giorni è aperto?
Lunedì dalle 9 alle 11 e dalle 15 alle 17
Martedì dalle 18 alle 19:30
Mercoledì dalle 15 alle 17Su appuntamento chiamando i numeri: 0445 523393 o 333.4012669

prosegue 2013 (Altovicentinonline.it)Poleo-1.jpg

Poleo-2.jpg


Anno 2014 (Mensile Schio)

1780828_726032747427536_807184242_n


Anno 2015 (Voce dei Berici)

13316941_888678134594163_3757524545053236061_o.jpg


(da Voce dei Berici)

13391479_888683211260322_3043743271369936179_o


Anno 2016 (newsletter San Giorgio Onlus)

13403754_890765907718719_1366742823172590186_o


(da Giornale di Vicenza)

14053733_937713366357306_1486787416892322770_o


Anno 2017 (newsletter San Giorgio Onlus)

Novità in lettera 44


dal sito del Comune di Schio

Presentazione del percorso alla scoperta di noi stessi, per ascoltarsi, emozionarsi e stare bene nella relazione con gli altri
L’avventura continua: a volte giocare ci insegna a volare”
c/o Sottochiesa Sacro Cuore
Lidia Lazzaretto – counselor in dinamiche relazionali
Info 333-4012669
Org. Gruppo San Giorgio Poleo
 
Locandina A4 x iscrizioni
 
_____
 
 
 
da  FocuSchio
Luglio 2017
 
 
 
 
 
FocuSchio 04-   page-003 - Copia.jpg
—————————–
 
 
 
 
 Newsletter di San Giorgio Onlus – autunno 2017
 
Novità 50
 
——————————–
 
 Pezzo su http://www.AltoVicentinOnline.it.      – dicembre 2017
.
jjj

Aiutano le persone che vivono un momento di difficoltà, dando loro quel vitale ascolto che non sempre è così scontato al giorno d’oggi.
Facendo sentire le persone “non più sole”, i volontari del Punto d’Incontro San Giorgio l’8 dicembre arrivano a spegnare cinque candeline.

Un traguardo che, seppure giovane, ha visto il gruppo di diciannove volontari offrire un servizio gratuito a chi, soffocato da emozioni o momenti negativi, è riuscito a trovare nel centro di primo ascolto gli strumenti necessari per analizzare i fattori che hanno segnato la china ma, soprattutto, di lavorare in una visione personale, per superare il momento di sfiducia.

I volontari del centro aderiscono all’associazione sociale scledense ‘San Giorgio Onlus’ ed accolgono le richieste d’aiuto di chi vive un momento di difficoltà nella canonica di Poleo e nel vicino centro civico.

P.V.


Da Animazione Sociale (http://www.animazionesociale.it/la-cura-relazionale/) – aprile 2020

Ascoltare chi è in solitaria sofferenza – La cura relazionale nei giorni dell’emergenza

pavan-trikutam-71CjSSB83Wo-unsplash

di Gianni Faccin |

Sono ormai otto anni che ci occupiamo di ascoltare le persone, presso i nostri centri, offrendo momenti di “vero ascolto” fondato su empatia, comprensione, non giudizio e sostegno incondizionato.

Lo facciamo gratuitamente e sulla base di una formazione permanente che ci aiuta a essere sempre pronti ad affrontare colloqui in cui vengono portati disagi talvolta assai importanti.

Dall’inizio siamo coinvolti in oltre 30 persone su questa sfida, e ad oggi siamo una ventina di volontari attivi.

Dopo i primi anni, entusiasmanti ma anche difficili – giacché da un lato ognuno di noi è arrivato da professioni ed esperienze diverse, con competenze e sensibilità distintive, dall’altro la parte di popolazione con sintomi di disagio è sempre più ampia e sempre più difficile da raggiungere – si è pensato di sviluppare il nostro servizio accelerando rispetto all’obiettivo di collaborazione diretta con enti, istituzioni, consultori, associazioni di varia natura e altri centri di ascolto, e focalizzandoci nell’ascolto delle persone nel disagio che mai avrebbero la possibilità di rivolgersi a professionisti.

D’accordo con la locale Unità socio-sanitaria, si è pensato di metterci a disposizione delle persone che non hanno ancora sviluppato una problematica di soglia media o alta, ma che sono nella fase iniziale della loro difficoltà di vita oppure che abbisognano prioritariamente di cura relazionale. Si tratta di lavorare nella prevenzione e di privilegiare chi è nella solitaria sofferenza o che semplicemente “da solo non ce la fa”.

Abbiamo deciso di integrare nel nostro percorso esperienze significative di counselling, innovando decisamente nell’attività di “relazione d’aiuto”.

Siamo operativi anche in questi mesi di “pandemia”, fenomeno che mai avremmo pensato potesse riguardarci.

Lo facciamo stando vicino alle persone che ci hanno chiesto il nostro ascolto, grazie alle moderne tecnologie, che in questo terribile frangente si palesano, per quanto non sostitutive di autentici incontri tra le persone, vis à vis, decisamente indispensabili ed efficaci.

Gianni Faccin è responsabile del progetto DimmiTiAscolto e del gruppo di ascolto Punto d’Incontro San Giorgio e membro del Gruppo sociale missionario San Giorgio di Poleo a Schio (Vicenza). Counsellor professionista, da anni si occupa di animazione sociale.


Pubblicazione a cura DTA

Relazione attività 2012 – 2020

1 maggio 2020


Da Csv Vicenza (newsletter dell’8 maggio 2020)

GSM SAN GIORGIO OdV
L’Associazione, nel mese di maggio, per rispondere all’impossibilità di incontrarsi di persona, ha fatto nascere il servizio di ascolto e counselling gratuito DimmiTiAscolto online.
Se ti senti solo, oppure i problemi e le difficoltà sono amplificati dall’isolamento forzato, o magari l’ansia o la paura ti impediscono di trascorrere bene le tue giornate chiama il numero 333 4012669, oppure invia un messaggio. Ti verrà fissato un appuntamento per una videochiamata con skype o whatsapp.
Potrai parlare con un operatore qualificato e formato nelle relazioni d’aiuto.

Clicca per maggiori informazioni


Da Novità in Lettera del Gsm San Giorgio Odv (newsletter del 14 maggio 2020)


Da Novità in Lettera del Gsm San Giorgio Odv (newsletter del 14 maggio 2020)