Ascolto e Counselling

Premessa

Nel momento in cui scriviamo stiamo vivendo il terzo mese di restrizioni in seguito alla pandemia che ha coinvolto il mondo intero e che ha cambiato e cambierà moltissime abitudini umane.

A causa di questa situazione, molte persone di ogni età e genere rischiano isolamento e disagi e l’aggravamento delle loro situazioni magari già molto precarie.

Dal 2003 la nostra associazione – Gsm San Giorgio Odv di Schio – offre sostegno a tante persone che sono nel disagio economico e sociale.

Dal 2012 – in seguito alla costituzione di un nuovo centro di ascolto rivolto a tutta la popolazione, denominato Punto d’Incontro San Giorgio – viene offerta la nostra presenza di volontari formati, provenienti da diverse e distinte esperienze di tipo professionale e sociale, al fine di valorizzare le risorse di chi è nel bisogno, aiutandole ad aiutarsi, grazie all’attenzione posta sulla dimensione dell’ascolto, ascolto di sé e degli altri.

Infatti è l’ascolto il primo grande passo che aiuta chiunque a sentirsi meglio, sollevato, con un orizzonte di vita, verso il quale viaggiare, più limpido e più chiaro.

L’emergenza in atto, non ha fermato tutto questo, anzi, ci ha spinto ad immaginare nuove modalità di presenza.

Dopo un periodo di riflessione e confronto, abbiamo deciso di “esserci”, e di mettere a disposizione noi stessi e le nostre competenze.

Pertanto il servizio è operativo da qualche settimana attraverso i mezzi a disposizione e raggiungibili dalle singole persone (telefono e video collegamenti). Questo ci ha permesso – già in questa fase – di restare in contatto con le persone seguite in precedenza.

Ma tra noi vi sono anche alcuni volontari specializzati o specializzandi nelle “relazioni d’aiuto”, in particolare nel counselling, e questo ci ha permesso e ci permette di allargare e specializzare il nostro intervento.

Nel 2017 è sorto il “progetto DimmiTiAscolto”, che ancora oggi sta cercando di diffondere l’importanza dell’autoaiuto, ricorrendo all’ascolto autentico e a quanto propone il counselling in termini di crescita personale.

Ed in effetti il citato progetto intende integrare diverse dimensioni.

Da inizio del 2020 abbiamo ampliato l’offerta con il nuovo “servizio di ascolto e counselling”, attivato nel comune di Thiene (Vi) presso una struttura comunale (Casa delle associazioni).

Oggi siamo nell’emergenza sanitaria, economica e sociale. Tutto questo avrà grandi implicazioni psicologiche. Ecco che per noi è arrivato il momento di andare oltre offrendo modalità d’aiuto al passo con i tempi, ovvero in linea con i bisogni attuali.

Da quanto descritto nasce l’iniziativa: progetto DimmiTiAscolto online – ascolto e counselling.

Abbiamo pensato di proporre un servizio a distanza che consentirà alle persone di non restare nella sofferta solitudine, di non sentirsi del tutto isolati e soprattutto di non sentirsi abbandonati proprio nel momento di maggior necessità.

Ecco, in particolare, quello che riusciamo ad attivare:

– un sostegno morale online per persone di ogni età, giovani e anziani, anche con particolari fragilità, che potrebbero trovarsi particolarmente a disagio in seguito alla drastica interruzione delle loro abitudini d vita ed essere più facilmente soggetti a stati di preoccupazione, ansia e paura;

– una presenza, finalizzata a mantenere la socializzazione, anche con collegamenti di gruppo, sfruttando le vie online, per favorire lo scambio di esperienze, il dialogo e per mantenere vive le relazioni;

– un dialogo tra gruppi, associazioni ed enti al fine di mantenere e favorire il lavoro di rete.

Attività

La nostra iniziativa offre gratuitamente uno o più  “momenti d’incontro” presso il nostro centro o spazio di ascolto e counselling sia per giovani sia per adulti e anziani.

L’attività prevede contatti e colloqui via telefono e/o via video collegamenti in web.

Sono a disposizione inizialmente volontari formati per il primo ascolto e professionisti di counselling, specializzati nella relazione d’aiuto.

Riferimenti

https://www.aiutoallapersona.it/

http://www.animazionesociale.it/la-cura-relazionale/